martedì 8 luglio 2014

Centrifugato di BARBABIETOLA ROSSA - lo hanno definito un potente anticancro



Seguendo le istruzioni video dello chef Stefano Barbato, anch'io ho provato a fare questo succo/centrifugato della salute alla BARBABIETOLA ROSSA.

La BARBABIETOLA ROSSA è ricca di sali minerali (sodio.calcio, potassio, ferro e fosforo) e vitamine (A, C e B)  e poi sopratutto l'acido folico importante per le donne che sono in dolce attesa e flavonoidi.
Fa bene anche al fegato. E' composta prevalentemente di acqua, quindi è l'ideale per fare un succo.

Ricca di ferro, ma per assimilarlo meglio si deve aggiungere del succo di limone.

Essendo Stefano Barbato uno chef, ha voluto fare un centrifugato più gradevole al palato aggiungendo limone ed arance.

In internet si trovano tanti articoli che parlano delle proprietà della Barbabietola Rossa dal punto di vista medico.


OCCORENTE:
- centrifuga
- barbabietola in vendita già cotta al vapore;
- mezzo limone (aiuterà ad assimilare il ferro contenuto all'interno della barbabietola);
- 2 arance (contribuiranno ad apportare vitamina C);

PREPARAZIONE:
- con un coltello o con il pelapatate pelare le ARANCE (lasciando la parte bianca, che contiene gran parte
  delle vitamine);
- fare lo stesso con il LIMONE;





- tagliare tutto a pezzettini;




- centrifugare;



Si otterrà un succo molto spesso e cremoso.




NOTA: il succo che ho fatto io non era molto spesso e cremoso, forse perché la barbabietola che ho usato
              non era molto grande, ma due mi sembravano troppe.

OPINIONE PERSONALE: la barbabietola rossa da sola ha un sapore dolciastro e in questo caso,
                                               aggiungendo limone e arance il sapore migliora.
                                               Un centrifugato salutare e buono!

09/07/2014 Oggi l'ho rifatto cambiando le dosi.
                    Ho messo un'arancia, mezzo limone e una barbabietola rossa.
                    Buono anche così, un sapore dolciastro con un retrogusto aspro come piace a me.








Nessun commento:

Posta un commento